Screenshot_20191014_225315.jpg

Case Oltre-­la-­soglia

Un nuovo modello di accoglienza

aaaa.jpg
log.jpg

Il lavoro di autorecupero insieme con il piano educativo dell'équipe coordinata da Lorenzo Tomai (Comunità Progetto) ha permesso una formazione personale e professionale dei nuovi abitanti volta al loro inserimento nel mondo del lavoro e della società che li accoglie dando luogo ad un rapporto di reciprocità. Il nuovo modello di accoglienza Case Oltre-la-soglia si è avvalso della progettazione dell'arch. Simona Riboni (Architettura delle convivenze- Centro Studi Assenza) per lo spazio architettonico degli appartamenti e dell'intervento di Paolo Ferrari con l'inserimento di opere d'arte e scienza site-specific. Emergono così spazi a maggiore complessità, ambienti dove sia possibile un abitare fondato su una rete di concetti e modelli che l'opera d'arte veicola.

cas1.jpg
cas3.jpg
cas4.jpg

Per approfondimenti scarica il libretto: