I Seminari in-Assenza 2019-2020

 

La ricerca/la scoperta d’un nullattivo (Absentia), senza la norma a priori d’un fondamento (Ungrund/Asistema), apre a un vivere, a un morire altrimenti impraticabili. (La storia attuale tende a rimarcare l’incertezza di ogni forma-di-vita).

Nel tempo presente marcata è l'incertezza; accentuata l'evidenza; spiccata l'eccedenza che dà luogo a un'inammissibile diseguaglianza. (P.Ferrari)

 

Il concetto di capacità negativa - ripreso da Keats - è utilizzato in psicoanalisi da W. Bion (1970) per indicare lo stato mentale dello psicoanalista necessario per entrare in contatto con la verità emotiva sconosciuta (O), vero punto significativo della seduta: un saper permanere nel dubbio senza saturarlo con risposte immediate. In una lettera a Lou Andreas-Salomè, Freud parla di “accecarsi artificialmente” per ovviare all’oscurità dell’oggetto investigato. Bion propone la soppressione della memoria, del desiderio, della comprensione, perché tale soppressione sconvolge l’esperienza fondata sui sensi che costituisce la realtà familiare all’individuo. Correla l’origine del pensiero del bambino all’attività mentale della madre: è la funzione di rêverie della madre che sviluppa la competenza del bambino a produrre rappresentazioni e ad utilizzarle per esprimere equivalenze simboliche - ciò che chiamiamo apparato per pensare. P. Bion Talamo accosta la funzione di rêverie al concetto bioniano di non-cosa: la quota di inconoscibile che la nostra mente deve poter tollerare per produrre la rappresentazione. Non cosa è lo scarto sempre esistente tra rappresentazione e cosa-in sé: la funzione rappresentazionale include una certa quota di impotenza a cogliere gli oggetti (e l’alterità) nella loro interezza (assolutezza) e ottenerne una rappresentazione a tutto tondo, tale da saturarne le valenze significative.  Paolo Ferrari ritiene che la parola debba assumere una qualità particolare, da lui definita capacità al negativo: la condizione generale dell'apparato conoscitivo-affettivo ha nel suo vocabolario psichico il segno meno (-), così da corrispondere alla condizione non apparente dell'oggetto-cosa-mondo che deve essere agito-appreso. Secondo gli assunti di Paolo Ferrari, ogni atto di pensiero (e di linguaggio, nei diversi ambiti poetico, letterario, terapeutico, artistico, architettonico, musicale e teatrale in - assenza) è caratterizzato dalla tendenza a significare, oltre e al di sotto della soglia di percezione e coscienza consuete, la proprietà del mancare (mancaare), un gesto che sospende il reale entro un vuoto (vacuum) attivo e generatore.

 

Analisi in-assenza

La cura della mente (e del corpo): riunire in un’unica unità asistemica a più punti focali le discontinuità che sono alla base dei processi mentali, consci e inconsci, dando loro una ragione d’essere – o non-essere. (P.F.)

I Seminari in-Assenza 2019-2020 propongono contributi provenienti da varie discipline: psicoanalisi e neuroscienze; filosofia, architettura e urbanistica, poesia, arte, teatro e musica. Un campo multidisciplinare in grado di mettere alla prova il pensiero con il nuovo paradigma che ha origine da un pensare in-Absentia. 

 

Con la presenza di Paolo Ferrari, medico psicologo, studioso delle attività nervose superiori in-Assenza nelle diverse espressioni (scientifica, artistica, musicale, teatrale, psicoterapeutica), Susanna Verri, psichiatra psicoterapeuta e analista in-Assenza, Erika Carretta, performer del Teatro dell’Oggetto-Mancato,Luigi Bruzzone, musicista, Luciana La Stella, psicoanalista filosofa, Nausicaa Pezzoni, architetto urbanista, Simona Riboni, architetto, Alessandro Ferrari, psichiatra psicoterapeuta,Patrizia Brighi, traduttrice, Marco Dotti, giornalista professionista. Nel corso di ciascun seminario sono previste performances (Teatr’Absentia) e Improvvisazioni-Raddoppi di Musica in-Assenza.

 

La partecipazione a 1 seminario è libera. Quota di partecipazione all’intero corso € 230 (ridotta € 110). L’Associazione Centro Studi Assenza mette a disposizione 5 iscrizioni gratuite a chi ne faccia motivata richiesta.

Seminari In Assenza 2019-2020 - EVENTO SOSPESO
Seminari In-Assenza 2019-2020 - EVENTO SOSPESO
Seminari In-Assenza 2019-2020 - EVENTO SOSPESO
Seminari In-Assenza 2019-2020
Seminari In-Assenza 2019-2020

© 2017 by Centro Studi Assenza. Up to date 05/10/2017